Paga a rate senza interessi con Pagolight
Sconti prevendite 2024
La guida al trattamento dell’acqua della piscina

Il mantenimento dell’acqua: come controllare il pH

PH: il segreto di un’acqua equilibrata!

Il pH caratterizza l’acidità o la basicità dell’acqua della piscina ed è la chiave per un’acqua limpida ed equilibrata. Il bilanciamento dell’acqua è essenziale per il comfort dei bagnanti.

PH ideale dell'acqua della piscina

 

Premessa
Il valore pH ideale per una piscina deve essere compreso tra 7,2 e 7,6.
Ciò renderà l’acqua cristallina, non causerà nessuna irritazione né incrostazione calcarea ed aumenterà l’efficacia dei prodotti chimici.
La prima considerazione da fare, infatti, è che, se si tiene sotto controllo il pH, basterà una dose minima di cloro per avere il massimo del rendimento disinfettante.

Come si misura il pH
Rilevare il pH dell’acqua della piscina utilizzando la Trousse di analisi cloro/pH oppure il Tester digitale.

  • Se il pH è inferiore a 7,2, aggiungere 150 g di prodotto pH+ ogni 10 m³ d’acqua per aumentare il pH di 0,2 unità
  • Se il pH è superiore a 7,6, aggiungere 150 g di prodotto pH- ogni 10 m³ d’acqua per ridurre il pH di 0,2 unità


PH ideale dell'acqua della piscina

Lasciare in funzione l’impianto di filtrazione.
Non raddoppiare il dosaggio giornaliero: se necessario ripetere il trattamento in più giorni successivi.

Come si usa
Diluire il prodotto con acqua in una bacinella, mescolare, dopodiché spargere la soluzione direttamente sulla superficie della piscina con l’impianto di filtrazione in funzione. Effettuare l’operazione senza la presenza di bagnanti.

Mantenimento
Effettuare il controllo del pH almeno una volta alla settimana.
Il controllo del pH è molto importante per permettere di sfruttare al 100% tutte le proprietà del prodotto che si usa in piscina (cloro, antialghe, ecc.).


Acquista i prodotti:

I nostri negozi